Una via d’uscita

exit

Municipio 2 Milano

Ieri alle ore 19 in Viale Zara, 100, iniziava la prima seduta del Municipio della Zona 2 di Milano. In questa seduta si doveva confermare il Presidente eletto Samuele Piscina e nominare il presidente del Consiglio.
Aula gremita da molti cittadini, consiglieri presenti dell’opposizione seduti al loro posto, consiglieri della maggioranza non tutti presenti.
Il responsabile della seduta alle ore 19.25 inizia l’appello dei presenti.
Il mormorio dei cittadini era evidente per questo ritardo, dimostrava da parte dei consiglieri della maggioranza un mancato rispetto per il ruolo istituzionali degli eletti e del mancato rispetto verso i cittadini.
Terminato l’appello il responsabile nomina tre consiglieri come scrutatori
Si inizia con la conferma del Presidente del Municipio eletto : Piscina Samuele.
Interviene un Consigliere dell’opposizione chiedendo di sospendere la votazione in quanto il Presidente eletto Samuele Piscina ha in corso due denunce penali per dei fatti accaduti il 25 Aprile 2016 al campo Rom di via Idro a Milano.
Secondo l’oppositore Piscina con altri della Lega si sono recati al campo Rom che era stato precedentemente chiuso, quindi senza nessun Rom facendo dei danni alle strutture del campo e usando il 25 Aprile come slogan per cacciare i Rom.
Questo comportamento è aggravato dal fatto che Samuele Piscina ha postato il tutto nella sua pagina di FB.
“Quest’oggi siamo andati al campo ‪#‎rom‬ di via Idro per cominciare la “‪#‎demolizione‬” delle baracche abusive mentre la ‪#‎sinistra‬ tergiversa, forse attendendo che gli ‪#‎zingari‬ si ristabiliscano in massa. Intanto qualcuno continua a dormire in queste costruzioni pericolanti. È stata sicuramente un’azione dimostrativa provocatoria, ma fondamentale per porre l’attenzione sul problema. Il Comune demolisca subito e realizzi un ‪#‎parco‬ per la cittadinanza”

Milano, 23 Aprile 2016
« A Milano la vera liberazione la faremo il prossimo lunedì 25 aprile quando, alle 10, andremo a smantellare la baraccopoli del campo rom di via Idro». lo annuncia Luca Lepore Vice-Presidente del Consiglio Comunale di MIlano e Consigliere Lega Nord che continua « Basta capannoni e bivacchi, liberiamo Milano dalla delinquenza e dai clandestini».
La sospensione e respinta. si vota.
Samuele Piscina è confermato Presidente del Municipio della zona 2 Milano.

Si passa alla votazione del Presidente del Consiglio
La votazione è a voto segreto. I votanti sono 31 di cui 19 della maggioranza e 12 dell’opposizione.

Prima votazione nessun candidato raggiunge il quorum
Si chiedono 3 minuti si sospensione .
La 2 votazione è negativa.

Si passa alla terza e ultima votazione.
La maggioranza chiede ancora una sospensione di 5 minuti.
Il malumore e la divisione della maggioranza è evidente e penosa.
I candidati del M5S ricevano proposte indecenti per un appoggio, cosa che viene declinata in modo deciso e netto.
Alla terza votazione il risultato è di 14 voti per Locanto, 14 voti per Sorrentino , 3 per Salandra.
Per cui la seduta viene rinviata. Sono le ore 21,30.

Questo Municipio parte nel modo sbagliato con una lacerazione interna molto evidente da parte della coalizione di maggioranza.
Una via ci sarebbe per uscire, votare Salandra del M5S.

Di Pasquariello Domenico

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...