20.11.2012 CDZ2, SE IL DIRITTO AL LAVORO E ALLA SALUTE DIVENTA COSA PERSONALE UNA MOZIONE SA DI RACCOMANDAZIONE

                                          

La seduta si apre con una serie di interventi dei cittadini.

PRIMO INTERVENTO:

Sig. Renzo Foti  parla a nome dell’ equipe dei CAG Cattabrega Tarabella, informa il cdz2 che Milano sport al 30 Novembre 2012, farà decadere il contratto con gli operatore dei sevizi.

Cristina Soffiantini coordinatrice dei servizi, dipendente del settore zona 2  informa del taglio degli operatori  da inizio anno ad oggi, tagli che porteranno alla chiusura del servizio.

N° 2 operatori a 36 ore settimanali  dipendenti del Comune di Milano +n° 2  operatori a 26 ore  settimanali dipendenti di Milano Sport,  a seguito di un intervento economico da parte del Comune e del CdZ2,  gli operatori sono passati a 20 ore settimanali, gestendo due servizi aperti dal Lunedi alla Domenica dalle 14 alle 19.

I ragazzi che frequentano i CAG sono 200 per Tarabella e 80 Cattabrega

A oggi non sappiamo  come e chi gestirà i CAG  a partire dal 1 gennaio 2013 dato che il comune di milano non manterrà il contratto con Milano SPORT.

SECONDO INTERVENTO:

Sig.ra   Orsola Saporiti e Sig. Reale Doris espongono a nome dell’associazione Parcheggi interrati San Martini, la difficoltà nel trovare nel comune un interlocutore, per risolvere le problematiche sorte che vanno a danneggiare un parco pubblico di milano che come costi di manutenziione è a carico dei proprietari dei posti auto.

In particolare il fatto che non ci sia una persona preposta alla chiusura e apertura dei cancelli del parco, in particolare nelle ore notturne, fa si che il parco sia luogo di frequentazione vandalica con annesso disturbo della quiete pubblica.

Terzo intervento:

Sig.ra Giuseppina Rubbiano mamma di un bambino in cura presso il ” Centro di Audiofonologia ” Via Pusiano 22: a nome di tutte le mamme che usufruiscono del servizio, chiede che alla logopedista Sig.Paola Tessari, venga rinnovato il contratto in scadenza,  spiegando quanto sia importante nel percorso didattico evolutivo di un bambino con disabilità ,sia la continuità che la relazione con la terapista.

Il Consigliere Luigi Tranquillino  “Sinistra per Pisapia Federazione della Sinistra Rifondazione Comunista”, proponente della Mozione centro di audiofonologia, come già anticipato a tutti i Consiglieri via mail, cavalca l’onda della richiesta ,più che lecita, delle mamme, che precedentemente rivendicavano la riconferma professionale della logopedista che ha in cura i loro bambini, presentando tale mozione, che raccoglie più di 15 firme tra i Consiglieri, acquisendo caratteristiche d’urgenza, e consentendo , come da regolamento,  di essere inserita nell’odg in discussione come ultimo punto.

Segue una discussione, in cui tutti i Consiglieri a turno evidenziano la necessità di appoggiare questa mozione.

A seguito del confronto con gli “Attivisti ” avvenuto lunedì sera,  facciamo notare che il Consiglio di Zona non ha alcuna competenza sulle scelte gestionali dei servizi sanitari , che spettano alla Regione.In quanto concordi sulla necessità di continuità di presa in carico, avremmo appoggiato, eventualmente, una richiesta al direttore dell’ospedale Fatebenefratelli, di  bando di concorso per l’assegnazione  in ruolo a tempo indeterminato per la figura di logopedista all’interno del servizio.  La continuità del servizio è un diritto sacrosanto per l’utenza e non è certamente con l’esternalizzazione delle figure professionali, attraverso il rinnovo di contratti a progetto(tra l’altro ad operatori che lavorano nei servizi da 30 anni!!!!), che lo si ottiene. Nello specifico il rinnovo del contratto a tempo determinato non risolve il problema. Il diritto al lavoro e all’accesso a servizi sanitari di qualità è un diritto sancito dalla Costituzione, e non può essere  “personalizzato”. Ci pare che questa maggioranza cavalchi reali diritti dei cittadini per fare la guerra all’amministrazione di una azienda Sanitaria politicamente avversa, piuttosto si batta concretamente per fermare lo scempio della svendita del servizio sanitario pubblico!!!

La mia richiesta di emendare tale Mozione è stata rigettata dal proponente e bocciata in votazione, il Consiglio di Zona 2 ha così deciso di formalizzare una raccomandazione ad personam.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...