ZONA 2 COMUNICATO DELEGAZIONE GENITORI DI PRECOTTO IN COMMISSIONE SCUOLA 20.09.2012

A maggio vi avevamo informati sulla grave situazione delle Scuole Materne della zona 2:

https://zona2m5s.wordpress.com/2012/06/05/22-05-2012-comunicato-genitori-di-precotto-in-consiglio-di-zona-2/

Questa la situazione ad oggi:

Intervento della delegazione dei genitori di Precotto alla Commissione Scuola del CdZ2 del 20/09/2012.

La legge Moratti del 2003 e successivi decreti, mai smentiti né abrogati, avevano sancito il principio della “generalizzazione”: si è stabilito che la scuola dell’infanzia, pur restando un diritto del bambino ma non un obbligo dello Stato, dovesse essere offerta a tutti i bambini che ne facessero richiesta.

Purtroppo questo principio a Milano, in particolar modo in Zona 2, è stato disatteso: analizzando gli ultimi dati forniti dal comune il 20 Luglio, infatti, emerge che il 50% dei bambini esclusi dalla materna in Zona 2 risiede nel quartier Precotto. Ci sono infatti 71 bambini di Precotto ancora in attesa di assegnazione nelle liste comunali e l’offerta della scuola statale e privata risulta comunque satura fin da giugno. Ci sono famiglie in forte difficoltà sia per motivi organizzativi (la maggior parte non può contare sulla famiglia di origine per l’accudimento dei figli) che economici (in media una tata chiede 10 Euro l’ora).

Nonostante in due differenti incontri il comune si fosse impegnato a trovare delle soluzioni credibili per queste famiglie ad oggi non risulta che le risorse messe in campo abbiano risposto a tale bisogno. L’unica proposta concreta infatti è stata l’apertura presso il plesso statale di via Bottego di due nuove sezioni, si sottolinea che:

–       Via Bottego non è nel quartiere Precotto (dista 2,5 km dalla fermata metro Precotto)

–       Ad oggi non si hanno notizie, richieste per iscritto la settimana scorsa ai referenti comunali di competenza, sull’effettiva apertura della scuola, dove risultano terminati i lavori di muratura e la fornitura di arredi ma ancora non è pervenuta notizia alle mamme che ne hanno fatto richiesta sull’assegnazione di personale né è stato dato inizio all’anno scolastico

–       Non è mai stata data risposta alle famiglie che hanno accettato il posto in Bottego, a tutti gli effetti una scuola statale, se vi fosse la possibilità di chiedere il trasferimento per il prossimo anno presso una scuola comunale (pare non si possa in contrapposizione con quanto dichiarato dai funzionari comunali nella riunione di luglio)

–       Le modalità di accettazione in Bottego non rispettano i canoni usuali e regolari in quanto tutto è avvenuto per via telefonica con la conseguenza che ci ha accettato ora chiede legittimamente di essere reinserito nelle liste delle scuole indicate in fase di iscrizione in quanto non ha mai rinunciato per iscritto come richiesto dalle stesse procedure comunali (la rinuncia va data per iscritto)

–       Non è chiara la continuità del progetto didattico: dopo il ciclo triennale di queste nuove classi, che a rigor di logica sono omogenee contrariamente a quelle delle altre strutture, la scuola continuerà ad esistere come scuola statale popolata dalle liste comunali o cesserà?

Nelle due occasioni di confronto in Comune era emersa la possibilità di trovare locali da riadattare a scuola dell’infanzia, ipotesi scartata per motivi logistici, tecnici (alcune strutture non rispondono alle regolamentazioni sulle scuole materne) e di tempo. I genitori di Precotto si chiedono quali siano le prospettive per il prossimo anno scolastico visto che per questo non si sono trovate soluzioni praticabili. Vi sarà nuovamente un eccesso di richieste in quanto, come evidenziato da chi di competenza negli uffici comunali negli anni 2008-2009-2010 si è registrato un forte aumento delle nascite, questo significa che il prossimo anno il problema si ripeterà e forse in maniera ancora più pesante. È evidente che le strutture esistenti non sono sufficienti a coprire la domanda e per evitare che il prossimo anno i bimbi esclusi siano più dei 71 attuali è necessario trovare davvero “soluzioni credibili” per le famiglie del quartiere. Facciamo presente che c’è una struttura per anziani in Via Pindaro, inaugurata dalla precedente Giunta, non utilizzata e probabilmente compatibile, con alcune modifiche, alle esigenze dei bambini di Precotto.

I genitori dei bimbi in età prescolare evidenziano anche un’ulteriore criticità nell’assegnazione dei posti disponibili nei nidi e nelle scuole d’infanzia comunali, i criteri con cui le graduatorie vengono create. Oltre all’incomprensibile fatto per cui ogni anno viene redatta una delibera che enuncia tali criteri e non è chiaro perché non si possa avere una periodicità più lunga, quinquennale se non addirittura decennale, a meno che non ci siano scopi precisi per cambiare le regole ogni anno, quest’anno si sono introdotti parametri che hanno fortemente penalizzato le famiglie di interi quartieri:

–       si è eliminato il principio del bacino d’utenza, favorendo lo spostamento di molti bambini verso le zone più servite di mezzi pubblici

–       si è ridotto il punteggio per i lavoratori part-time (in un momento di crisi come questo!)

–       si è eliminato il concetto del ricongiungimento fratelli

Chiediamo, come promesso dal Comune, che sia davvero aperta una tavola di confronto su questi temi, che vengano rispristinati e rivisti i punti sopra elencati e che venga garantito un vantaggio in termini di punteggio per i bambini esclusi quest’anno per la carenza delle strutture.

Grazie,

la delegazione dei genitori di Precotto

Annunci

  1. Pingback: 22 DOMANDE DA PARTE DELLE FAMIGLIE NON ASSEGNATE DI PRECOTTO | Consigliere Zona 2 MoV.5 Stelle Milano Alessandro Battaglia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...