CONSIGLIO DI ZONA 2 E RELATIVO RESOCONTO

MARTEDI’ 11 OTTOBRE 2011 – DALLE ORE 20.00 ALLE ORE 23.00

presso la sede del Consiglio di Zona 2 – Viale Zara 98/100

ORDINE DEL GIORNO 1) Pareri su permessi di costruire. 2) Pareri su apertura sala giochi. 3) Pianificazione delle iniziative culturali e ricreative da realizzarsi in zona 2 nel quarto trimestre 2011 mediante promozione diretta (maap) o sostegno finanziario (contributi) o con procedure ordinarie (bandi). Commissione Cultura. I.E. 4) Istituzione della Commissione a Termine “Coesione Sociale, Inclusione e Sicurezza”. I.E. 5) Nomina componenti della Commissione a Termine “Coesione Sociale, Inclusione e Sicurezza”. I.E. 6) Elezione del Presidente della Commissione a Termine “Coesione Sociale, Inclusione e Sicurezza”. I.E. 7) Proposta di modifica dell’art. 19 del Regolamento Interno del Consiglio di Zona 2.

Annunci

  1. Bella domanda Massimo!! La seduta del consiglio di zona è stata divisa in due: una prima parte l’11 ottobre, la seconda il 18/19 ottobre. La Conferenza dei capigruppo poteva scegliere se inserire la nostra mozione nella prima parte o nella seconda…… secondo te cosa ha deciso?
    Prendere o lasciare, l’alternativa era inserirla all’ultimo punto della prima seduta dell’11, ma con la seconda seduta fissata per il 12, Alessandro avrebbe avuto problemi sul lavoro con il rischio che non venisse comunque discussa ne nell’una ne nell’altra.
    Ha preferito accettare, suo malgrado, che venisse ulteriormente rimandata, ma con la certezza di poter essere presente ad entrambe le sedute.
    Diciamo che ha chiesto che gli venissero incontro e loro lo glie lo hanno concesso a caro prezzo……

  2. Verbale Consiglio di Zona 2 – 11 ottobre 2011
    ORDINE DEL GIORNO:
    1. Pareri su permessi a costruire.
    2. Pareri su apertura sala giochi.
    3. Pianificazione delle iniziative culturali e ricreative da realizzarsi in zona 2 nel quarto trimestre 2011 mediante promozione diretta (maap) o sostegno finanziario (contributi) o con procedure ordinarie (bandi). Commissione Cultura. I.E.
    4. Istituzione della Commissione a Termine “Coesione Sociale, Inclusione e Sicurezza”.I.E.
    5. Nomina componenti della Commissione a Termine “Coesione Sociale, Inclusione e Sicurezza”. I.E.
    6. Elezione del Presidente della Commissione a Termine “Coesione Sociale, Inclusione e Sicurezza”. I.E.
    7. Elezione del Presidente della Commissione a Termine “Coesione Sociale, Inclusione e Sicurezza”. I.E.
    8. Proposta di modifica dell’art. 19 del Regolamento Interno del Consiglio di Zona 2.

    Il consiglio ha inizio alle ore 8.20 circa. Come di consueto si lascia la parola ai cittadini.

    Maria Paola Fantini presenta al comitato, un nuovo liceo artistico nato presso il polo scolastico di via Venini 76. Il liceo è stato creato da un gruppo di insegnanti che hanno maturato una esperienza decennale presso l’Istituto d’arte R. Steiner di Milano. La sig.ra Fantini sottolinea che l’istituto non è una scuola paritaria. Il ministero ha, infatti, negato la parità scolastica perché la scuola non è fornita di certificazione. La signora si chiede dunque il perché non sia stata ancora assegnata una certificazione all’istituto.
    Rosaio Binemi membro del comitato dell’iniziativa “Due giorni per Milano” che si svolgerà il 22-23 ottobre presso la Camera del Lavoro in corso di Porta Vittoria 43 a Milano. Il sig. Binemi invita consiglieri di zona 2 a partecipare a questi due giorni che saranno ricchi di momenti di riflessione, di confronto, di ascolto, in cui interverrà anche il sindaco Pisapia, gli assessori e tutti i cittadini che vogliono partecipare al cambiamento della città. Spiega, infine, che le iscrizioni devono pervenire entro il 15 ottobre e che l’iscrizione si perfeziona con il versamento di un contributo di 20 euro.
    Antonio Laterza membro del consiglio delle scuole dell’infanzia comprese tra la zona 2 e la zona 9. Espone alla commissione le sue perplessità sul fatto, che fino ad oggi, non è stata registrata la presenza di alcun rappresentante del comitato della zona 2 nel comitato di zona 9.
    Delfino Doro condomini di via stella bianca,5 denuncia, a nome di tutti i condomini dello stabile, che l’edificio adiacente al suo è stato occupato da immigrati, presumibilmente dei rifugiati politici e chiede alla commissione di risolvere il problema e di effettuare le opportune verifiche.
    Iorio Fiorella mamma di un bambino in stato di handicap (scuola S. Erlembardo) denuncia che per ogni bambino con un Handicap certificato, non è previsto un educatore a copertura parziale o totale. La signora Iorio spiega che solo dopo l’inserimento ed un’attenta osservazione da parte degli insegnanti di classe,e degli educatori presenti e della funzionaria, l’ufficio preposto assegna le ore. Si chiede allora se potranno mai, tali figure, in pochi giorni di osservazione,e in assenza di competenze, effettuare una scelta simile.
    Graziano Valerio ha parlato del successo dell’iniziativa denominata “papavero rosso” organizzata a Precotto dove un gruppo di persone, unite dalla passione per l’ambiente e dall’amore per il loro quartiere, hanno deciso di trasformare un lotto di terra in uno spazio condiviso. Non avendo il permesso di occupare il terreno, invece di coltivarlo direttamente, hanno utilizzato dei cassonetti di legno ricolmi di terra e una volta coltivata la terra hanno adagiato i cassonetti sul lotto di terra prescelto.

    Finiti gli interventi dei cittadini, la seduta ha inizio.

    Caligaris Dionigi (PDL) denuncia che la svolta a sinistra in via Dario Papa è pericolosa e che bisogna quindi fare una ispezione nella zona.

    Piscina Samuele (Lega) riprende il tema trattato dal sig. Delfino Doro ribadendo che la palazzina in via stella Bianca 5 è stata occupata da rifugiati politici e che sempre in quella zona si è verificato un incremento di furti e rapine.

    Battaglia Alessandro (Movimento 5 stelle) ricorda che nella scorsa seduta di consiglio sono stati spostati dei punti all’ordine del giorno e chiede che non si ripetano episodi simili. Inoltre, propone di mettere una fontanella di acqua pubblica “drago Verde”in prossimità dell’Orto-Giardino di Precotto.

    Bonora Umberto (Lega) denuncia che nella scuola all’interno del parco Trotter regna il degrado assoluto: non c’è sicurezza. Propone dunque la presenza di forze dell’ordine all’interno dei padiglioni della scuola. Evidenzia, infine, che a sostituzione di semplici custodi comunali bisognerebbe inserire della guardie giurate. Chiede quindi un sopralluogo nel parco da parte della commissione ambiente.

    Sardone Silvia (PDL) (arrivata con una buona mezz’ora di ritardo) espone i problemi del quartiere di via Adriano: c’è della vegetazione sui marciapiedi e in via Trasimeno c’è un’area abbandonata infestata dai topi.

    Azzarone Valentina (PD) evidenzia come la scuola sia assistendo a un drastico taglio di insegnanti e come sia sempre più difficile pagare del personale docente che segua il recupero di alunni in difficoltà.

    Tanquillino Luigi (Sinistra per Pisapia) esprime il suo sostegno alla sig.ra Iorio e si conferma d’accordo con le frasi appena pronunciate dal consigliere Azzarone. Inoltre, fa presente il problema “San Raffaele”. Infine segnala che all’istituto Don Orione non è più possibile effettuare la terapia fisica e che questo ha creato non pochi problemi alle persone anziane che necessitano di questo servizio.

    Il presidente del consiglio prende la parola e ricorda la fiaccolata che si svolgerà giovedì 13 ottobre 2011. Questo evento commemorativo è stato organizzato per ribadire la presenza della politica dopo l’atto intimidatorio che ha colpito la struttura data in gestione dal sindaco a Milanosport prima dell’estate, dopo la revoca da parte del Prefetto della precedente concessione per infiltrazioni mafiose.

    Inizia la discussione del primo punto all’ordine del giorno.

    I primi due punti saltano per mancanza di richiesta a cui dare pareri.

    McGrath Carole Lynn (PD) spiega che sono stati richiesti fondi superiori a quelli disponibili. Le iniziative da sottoporre a votazione sono le seguenti:

    • concerto Musica Popolare “Napoli e Oltre” promosso dalla Oz Music, euro 1.080,00
    • l’iniziativa dell’ANPI che si svolgerà ad ottobre/novembre, euro 3.500,00
    • teatro memoria “ascoltare Milano”, euro 2.300,00
    • concerto corale a S. Maria Rossa a Crescenzago, euro 2.500,00
    • spettacolo teatrale organizzato dalla TNT per i bambini a natale. Euro 1.000,00
    • iniziativa a favore della associazione ALA per la sensibilizzazione dei problemi connessi ai transessuali e per la lotta al pregiudizio attraverso film e dibattiti sul tema. Euro 2.250,00
    • corso d’italiano per stranieri alla villa Pallavicini (soldi dati solo per il materiale didattico) euro 2.500,00
    • iniziativa organizzata dalla Città del Sole prevista per il 20 novembre al parco Trotter a sostegno dei diritti dei bambini, euro 2.400,00

    Infine, il consigliere McGrath Carole Lynn evidenzia che la commissione cultura ha rilevato che le schede stampate per la presentazione dei progetti da finanziare non permetto di esporre in modo chiaro e dettagliato le varie iniziative. Si creeranno, dunque, dei nuovi moduli.

    Piscina Samuele (Lega) è contro quattro iniziative del pacchetto discusso in commissione cultura.
    A suo parere, l’associazione culturale villa Pallavicini presta un sevizio (quello dell’insegnamento della lingua italiana agli stranieri) già erogato da altri istituti. Non è poi d’accordo sul finanziamento da assegnare all’associazioni Oz Music e ANPI e ALA perché le iniziative da loro organizzate sono solo a vantaggio di un solo schieramento politico, quello di sinistra, ed esclude gli altri. Denuncia quindi un tentativo di nascondere un vero e proprio indottrinamento politico dietro queste manifestazioni.

    Caligaris Dionigi (PDL) riprende il discorso iniziato dal consigliere Piscina sul progetto dell’ANPI dicendosi contrario sia perché è una manifestazione “di parte” sia perché è l’ennesima manifestazione sull’unità d’Italia. Propone di assegnare il finanziamento destinato all’ANPI all’associazione nuvola 9.

    Roccatagliata Paolo (PDL) contesta l’assegnazione dei fondi al corso di Italiano per Stranieri. Propone piuttosto di insegnare più approfonditamente l’italiano ai nostri bambini italiani e inoltre contesta il fatto che l’Associazione Città del Sole fa spesso richieste di soldi a tutte le commissioni e che, nel consiglio di zona 2, sono già state approvate due iniziative a favore di questa associazione. Inoltre insinua poi, che l’iniziativa dell’Anpi e stata approvata solo perché è un’iniziativa appoggiata dal PD. Sostiene inoltre che nessuno aderirà all’iniziativa dell’ALA per la sensibilizzazione dei problemi dei transessuali. Suggerisce invece di destinare i soldi destinati a questi eventi alla costruzione di una targa in ricordo dell’anziana morta dopo un tentativo di borseggio. Infine propone che le iniziative siano votate singolarmente e non come un unico pacchetto.

    Battaglia Alessandro (movimento cinque stelle) denuncia che all’associazione Teatro della Memoria è stata corrisposta una somma superiore a quella necessaria: bisognerebbe dargli 1725 e non 2.300,00 euro.

    Nava Marzio (PDL) denuncia l’assenza di una documentazione chiara da parte dell’Anpi e sostiene che si sta consegnando all’associazione un assegno in bianco sulla fiducia

    Chendi Federico (Sinistra Ecologia Libertà) difende l’operato della commissione cultura. I 250 iscritti ai corsi di lingua italiana per stranieri nella Villa Pallavicini giustificano, a suo avviso, il finanziamento dei corso di lingua per stranieri. Aggiunge, infine, che il progetto organizzato dall’ANPI è da finanziare perché all’interno di questo evento si riuscirà a presentare finalmente una versione globale della storia dell’Unità d’Italia.

    Re Franceschini Mario (Sinistra per Pisapia) evidenzia anche lui il numero di iscritti ai corsi di Villa Pallavicini, (Mentre il consigliere Re Franceschi sta parlando viene interrotto dal consigliere Roccatagliata che grida: “gli immigrati si possono anche mandare a casa!”) inoltre, il consigliere Re Franceschini sottolinea come l’integrazione sia un punto fondamentale per una zona multietnica come la zona 2.

    Capostosti Roberta (PDL) dà il suo sostegno al progetto dei corsi di Villa Pallavicini. Spiega poi che per l’iniziativa “Napoli e Oltre” erano stati chiesti 1080 euro ma non era stata prevista in questa somma anche i soldi per la pubblicizzazione che è obbligatoria da parte del consiglio per ogni iniziativa sovvenzionata. Per l’iniziativa teatrale “Ascoltare Milano” sottolinea che anche a suo parere è stata conteggiata male l’iva e che quindi l’importo da sovvenzionare è da rivedere.
    Per quanto riguarda il concerto corale a S. Maria Rossa segnala che saranno dati soli 2500 invece dei 4500 richiesti.
    Per la TNT teatro Trotter dice che nella domanda presentata non ci sono le condizioni per un MAAP.

    Sardone Silvia (PDL) ribadisce che sull’importo da destinare per l’iniziativa della Città del Sole è stata calcolata un’iva doppia..anzi tripla. Parla dell’iniziativa dei corsi di lingua per stranieri presso la villa Pallavicini come un’ennesima iniziativa per un servizio già fornito da altre strutture. Inoltre denuncia che nel piano dei finanziamenti previsti per la Città del Sole è stato previsto il costo di 1 euro per volantino, e si domanda se i volantini siano fatti d’oro.. finanziare un euro a volantino è scandaloso per lei. Inoltre sottolinea che sono già state finanziate due iniziative che hanno come sede il parco Trotter, quindi a suo parere, bisognerebbe non finanziarne un’altra anche perchè gli organizzatori hanno segnalato che l’iniziativa si sarebbe svolta anche senza il contributo comunale. Per quanto riguarda il progetto teatrale della TNT, rende noto che nel preventivo sono stati previsti gli stessi soldi per finanziare sia uno spettacolo con 15 attori che uno spettacolo con 5 attori, e giudica questo molto strano.
    Giudica poi la richiesta dell’ANPI incompleta e non chiara.
    Infine sottolinea che non è le ancora pervenuto il cd degli artisti che saranno presenti all’evento della Oz Music, come invece era stato richiesto.

    Camiciotti Gianpiero (Lega) definisce assurdo votare per pacchetti d’iniziativa invece che per singola iniziativa. Anche lui critica la presentazione poco chiara dell’iniziativa dell’Anpi.

    Tanquillino Luigi (Sinistra per Pisapia) sostiene invece l’iniziativa dell’ANPI sull’unità d’Italia perché questo tipo di evento contribuisce alla coesione del paese.

    Sardone Silvia (PDL) interviene per sottolineare che al consigliere Tranquillino sono stati concessi dei minuti in più per parlare (7 anziché 5).

    Roccatagliata Paolo (PDL) sottolinea ancora una volta l’importanza di discutere singolarmente le iniziative da approvare.

    Sardone Silvia (PDL) anche lei sottolinea la volontà di voler discutere ogni iniziativa singolarmente perché questo permetterebbe di evidenziare le criticità di ognuna.

    Il Presidente: avverte che discutendo iniziativa per iniziativa richiederebbe molto tempo e si rischierebbe quindi di sconvolgere la scaletta dell’ordine del giorno.

    Re Franceschini Mario (Sinistra per Pisapia) appoggia l’intervento del presidente ribadendo che discutere ogni singola iniziativa aggraverebbe i tempi di discussione

    Nava Marzio (PDL) afferma che non c’è democrazia nel consiglio e che si sta assistendo ad una dittatura della maggioranza che impone di accettare il pacchetto completo o nulla.

    Re Franceschini Mario (Sinistra per Pisapia) interviene segnalando che i pacchetti sono stati già discussi in commissione cultura e che nel consiglio si dovrebbe solo votare.
    A questo punto Piscina (LEGA), presenta degli emendamenti, per modificare alcune proposte tra cui: l’erogazione a Villa Pallavicini, l’iniziativa dell’ANPI, e altro di cui non ho ricordo perch’è nel frattempo i consiglieri di cementosinistra e di cementodestra discutevano animatamente di “Ideologie” fuori dalla realtà…….. comunque tutti gli emendameti alla fine vengono respinti.

    Si inzia parlando dei corsi d’italiano per stranieri presso la Villa Pallavicini

    Roccatagliata Paolo (PDL) ribadisce che bisognerebbe permettere di entrare in Italia solo alle persone che conoscono la nostra lingua e che non si dovrebbero spendere soldi per istituire corsi di italiano per stranieri.

    Capostosti Roberta (AN) afferma che l’importo da erogare alla villa Pallavicini è un costo molto contenuto e quindi da erogare.

    Si parla dell’iniziativa ANPI

    Roccatagliata Paolo (PDL) propone di fare l’evento allo Zelig, sede più neutrale, invece che nella sede del partito del PD in viale Monza. E chiede di parlare con Claudio Bisio affinchè si possa realizzare.

    Sardone Silvia (PDL) evidenzia che il presidente della commissione cultura aveva promesso che sarebbe puntato sulla qualità, cosa che lei non ha visto.
    Inoltre ricorda che l’evento ANPI si svolgerà presso il centro proletario e che quindi è un evento destinato solo ad un certo target di persone e non a tutti i cittadini.

    Sono le 23.30 e il nostro Consigliere Battaglia deve proprio andare a lavorare, se ne fosse valsa la pena noi saremmo anche rimasti, ma la discussione procedeva a livelli sottozero.

    Abbiamo poi saputo che terminato l’argomento al punto 3, il Consiglio è terminato, avendo discusso N° 1, punti all’ordine del giorno, in 4 ore e nemmeno scorporati!!!!!!!!

    fine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...